ISRAELE
Mostra l'articolo per intero...
 
Israele: le reazioni al discorso di Netanyahu al Congresso Usa, il gelo di Obama e l'ira di Teheran (4)
Gerusalemme, 04 mar 2015 17:32 - (Agenzia Nova) - “La triste verità – ha continuato – è che dietro gli applausi, Netanyahu resterà da solo. E i negoziati con l'Iran continueranno senza alcun coinvolgimento di Israele". Della necessità di una maggiore partecipazione di Tel Aviv nelle trattative con la Repubblica islamica è convinto anche il ministro degli Esteri di Israele, Avigdor Lieberman, che in un’intervista rilasciata questa mattina al quotidiano “Jerusalem Post” ha dichiarato che “le decisioni chiave per contrastare il programma nucleare iraniano dovrebbero essere prese a Gerusalemme". Quella contro l’Iran nucleare “non è solo una battaglia della destra israeliana” ma “di tutto il popolo ebraico”, secondo il leader di HaBayit HaYehudi, Naftali Bennett, che per questa ragione ha duramente criticato l’opposizione israeliana per essersi opposta al discorso del premier dello Stato ebraico. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI