FYROM
Mostra l'articolo per intero...
 
Fyrom: ministero Esteri russo, politici macedoni responsabili per stabilità regionale (2)
Skopje, 14 dic 2016 17:30 - (Agenzia Nova) - Secondo i dati pubblicati al termine dello scrutinio per le elezioni dell'11 dicembre, il partito Organizzazione rivoluzionaria interna-Partito democratico per l'unità nazionale macedone (Vmro-Dpmne) risulta essere il primo partito con un vantaggio molto esiguo. Meno di 20 mila voti (452.709 contro 436.469) lo separano infatti dal partito Sdms. In questo modo, il Vmro-Dpmne otterrebbe 51 seggi nel parlamento di Skopje, seguito dall’Sdsm con 49, dal partito Unione democratica per l'integrazione (Dui, 10), dal movimento Besa (5), dall’Alleanza per gli albanesi (3) e dal Partito democratico degli albanesi (Dpa, con 2 seggi). Per formare una coalizione di governo sono necessari almeno 61 deputati nella maggioranza (120 sono i seggi nel monocamerale di Skopje), condizione che sarebbe raggiungibile tramite un accordo tra Vmro-Dpmne e Dui. Tale opzione tuttavia appare al momento non facilmente percorribile visto il forte calo dei consensi del Dui e in quanto si tratta della stessa coalizione di governo uscente travolta dalla crisi politica degli ultimi due anni. (Mas)
ARTICOLI CORRELATI