IRAQ
 
Iraq: premier Abadi incontra ambasciatori Ue, focus su scenario post Stato islamico
Baghdad, 14 dic 2016 17:49 - (Agenzia Nova) - Le operazioni militari per liberare il governatorato settentrionale iracheno di Ninive dal giogo dello Stato islamico (Is), il ripristino della stabilità per le zone liberate, l’addestramento delle forze di sicurezza, in particolare della polizia locale: questo gli argomenti al centro dell’incontro tenuto oggi tra il primo ministro, Haider al Abadi, e gli ambasciatori dei paesi dell'Unione europea accreditati a Baghdad. Secondo un comunicato diffuso dall'ufficio di Abadi, la battagli a Mosul, ultima roccaforte dello Stato islamico in Iraq, “sta andando bene” grazie alla cooperazione tra l’Esercito, la polizia, le Unità per la mobilitazione popolare (Pmu, coalizione di milizie a maggioranza sciita) e i combattenti curdi Peshmerga. Il capo del governo iracheno ha sottolineato la necessità di pensare da subito al futuro della provincia di Ninive dopo la liberazione dall’Is: in questo senso i paesi dell’Unione europea possono giocare un ruolo fondamentale non solo negli aiuti alla popolazione, ma anche nell'addestramento delle forze di polizia che avranno il compito di controllare il territorio liberato.
(Irb)
ARTICOLI CORRELATI