TURCHIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Turchia: ministro Commercio, il golpe fallito è costato finora 100 miliardi di dollari (6)
Ankara, 02 ago 2016 10:22 - (Agenzia Nova) - Anche nel settore bancario è forte la presenza italiana: Unicredit ha il controllo del 40,9 per cento della banca turca Yapi Kredit Bank, quarto istituto di credito privato del paese. Secondo gli analisti, Unicredit figura tra i titoli maggiormente esposti all’instabilità turca, seguita da Astaldi e da Cementir, altra società che opera in Turchia nel settore del cemento. Dal 2001 Cementir ha investito oltre 530 milioni di dollari per aumentare la capacità e l'efficienza al fine di rafforzare e sviluppare la propria presenza in Turchia. (segue) (Tua)
ARTICOLI CORRELATI