TURCHIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Turchia: Alfano, dopo referendum incoraggiamo governo a includere elettorato che ha votato "no"
Roma, 04 mag 10:02 - (Agenzia Nova) - Dopo l’esito del recente referendum costituzionale in Turchia esortiamo il governo a una reazione inclusiva che non lasci fuori la metà del paese che ha votato contro. Lo ha detto il ministro degli Affari esteri, Angelino Alfano, durante l’audizione alle commissioni riunite Esteri di Camera e Senato, incentrata sui principali sviluppi in materia di sicurezza e politica internazionale, anche alla luce dei recenti appuntamenti in sede di coalizione anti Daesh, G7 e Nato. “L’esito del recente referendum costituzionale in Turchia ha mostrato una spaccatura: nei principali centri urbani, molti dei quali sono bacini elettorali dei vari membri del governo, una maggioranza significativa dell’elettorato si è espressa in senso contrario alla riforma. La diaspora turca nei paesi Ue si è viceversa stretta attorno al presidente (Recep Tayyip) Erdogan, appoggiando la riforma. Alla divisione dell’elettorato si aggiunge la riserva espressa dalle missioni di osservazione dell’Osce e dell’assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa”, afferma Alfano. (segue) (Les)
ARTICOLI CORRELATI