EGITTO
Mostra l'articolo per intero...
 
Egitto: ministro Finanze, entro due giorni lettera d'intenti al Fmi
Il Cairo, 06 nov 2016 09:55 - (Agenzia Nova) - Il governo egiziano presenterà una lettera d’intenti al Fondo monetario internazionale (Fmi) entro due giorni. Lo ha annunciato il ministro delle Finanze egiziano, Amr al Garhi, in una telefonata all’emittente televisiva “Cbc”. Nel mese di agosto scorso, il paese nordafricano ha raggiunto un accordo "informale" per ottenere in tre anni dall’Fmi un prestito di 12 miliardi di dollari, che dovrebbe essere erogato in tre rate da quattro miliardi di dollari ciascuna. Per sbloccare il credito, l'Fmi ha chiesto finanziamenti aggiuntivi da paesi terzi pari a 6 miliardi di dollari. L’obiettivo del prestito è colmare il deficit di bilancio e facilitare gli investimenti. Secondo Masoud Ahmed, direttore del Fondo monetario per il Medio Oriente, l'Egitto riceverà la prima tranche del prestito da 12 miliardi di dollari prima della fine dell'anno. Parlando al quotidiano "Al Akhbar", Ahmed aveva detto a fine ottobre che la prima tranche sarà pari a 2,5 miliardi di dollari. "La prima tranche - aveva affermato Ahmed - sarà molto probabilmente erogata prima della fine dell'anno". Ahmed aveva aggiunto che "una volta che il Fondo avrà approvato il prestito, la prima tranche sarà erogata all'Egitto entro due giorni". (segue) (Cae)
ARTICOLI CORRELATI