TURCHIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Turchia: Valeria Giannotta (Cipmo), società sempre più polarizzata a un anno dal fallito golpe (4)
Roma, 14 lug 17:12 - (Agenzia Nova) - A pesare sulle divisioni interne è anche lo stato d’emergenza, in vigore ormai da quasi un anno. “C’è uno stato d’emergenza in cui l’interpretazione dei diritti e delle libertà è estremamente rigida – ha sottolineato la Giannotta – e le misure antiterrorismo sono fin troppo ampie. Alcuni membri del parlamento sono in carcere e c’è malcontento, anche sociale. Quanto può essere sostenibile una situazione del genere?”. , Come ha ricordato la Giannotta, l’opposizione interna al paese tuttavia non è ancora in grado di fare da contraltare al partito Giustizia e sviluppo (Akp), che di fatto ha ormai un’alleanza con il Movimento nazionalista (Mhp). “La marcia della giustizia del Partito repubblicano del popolo (Chp, guidato da Kemal Kilicdarogli) che si è conclusa il 9 luglio scorso a Istanbul è forse la prima vera iniziativa dell’opposizione contro il governo. Non è però l’inizio di una rivoluzione, pur trattandosi di una presa di consapevolezza", ha aggiunto la Giannotta. (segue) (Gla)
ARTICOLI CORRELATI