IRAQ
 
Iraq: portavoce Commissione diritti umani, preoccupazione per civili in zone contese
Baghdad , 14 set 12:16 - (Agenzia Nova) - L’Alta commissione per i diritti umani dell’Iraq (Ihchr) ha espresso preoccupazione per la condizione dei civili nelle aree contese, soprattutto in quelle con popolazione mista. L’Ihchr ha messo in guardia sulla sicurezza di certe aree del paese per le controversie sulla questione del referendum per l’indipendenza del Kurdistan iracheno, previsto il 25 settembre. Il portavoce di Ihchr, Ali al Bayati, ha reso noto che la Commissione è preoccupata per i possibili scontri militari tra le parti sul tema del referendum curdo. Al Bayati sottolinea che ci sarebbero cellule dormienti pronte ad entrare in azione e per questa ragione “in caso di scontri ci saranno vittime civili innocenti appartenenti ad ogni fazione senza eccezione”. Il portavoce di Ihchr ha invitato le parti a sostenere o rifiutare il referendum e basarsi su quanto previsto dalla Costituzione per risolvere le controversie e risparmiare vittime civili. Al Bayani ha messo in guardia dalla possibile crisi umanitaria nel caso di un confronto militare che lascia presagire l’inizio di una guerra civile. (Irb)
ARTICOLI CORRELATI