IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: sempre più aspre le polemiche sul referendum del Kurdistan (3)
Baghdad, 13 set 17:47 - (Agenzia Nova) - Dello stesso parere il presidente del parlamento, il sunnita Salim Al Jubouri, che più volte si è espresso contro il referendum. Barzani e i suoi alleati politici non sembrano disposti tuttavia a rinunciare alla consultazione popolare. “E’ giunto il momento che il popolo del Kurdistan prenda le sue decisioni e determini da solo il suo destino”, ha dichiarato oggi il leader curdo, a capo del Partito democratico del Kurdistan (Pdk), che insieme all’Unione patriottica (Puk), ha concordato a giugno scorso la data per il referendum popolare. Le polemiche sulla votazione, prevista per il 25 settembre prossimo, hanno coinvolto anche il capo dello Stato, Fuad Masum. Nel parlamento iracheno è iniziata una campagna di raccolta firme per chiedere la "destituzione" del presidente Masum, accusato di non aver preso una posizione sul referendum. (segue) (Irb)
ARTICOLI CORRELATI