IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: sempre più aspre le polemiche sul referendum del Kurdistan (5)
Baghdad, 13 set 17:47 - (Agenzia Nova) - Il Consiglio provinciale di Kirkuk ha votato lo scorso 29 agosto a favore della partecipazione al referendum per l’indipendenza della regione autonoma del Kurdistan iracheno. Alla votazione erano presenti 26 consiglieri su un totale di 41, pari al 67 per cento del Consiglio, numero che ha garantito il quorum del 51 per cento necessario per la validità del voto. La riunione è stata boicottata da una parte delle minoranze arabe e turcomanne. Hanno votato a favore della mozione 24 consiglieri, mentre due si sono astenuti. Tra i voti favorevoli figurano anche quelli di alcuni rappresentanti delle minoranze: due turcomanni, tre arabi e un cristiano. Il Consiglio provinciale di Kurkuk è dominato dai due partiti curdi, l’Unione patriottica del Kurdistan (Puk) e il Partito democratico del Kurdistan (Kdp) che insieme detengono 26 seggi. Gli altri partiti che compongono il Consiglio sono il Fronte turcomanno con 8 seggi, il Partito repubblicano iracheno della minoranza araba, con 5 seggi. I restanti due seggi sono occupati dalla Coalizione islamica e turcomanna e dall’Assemblea nazionale. (segue) (Irb)
ARTICOLI CORRELATI