QATAR
Mostra l'articolo per intero...
 
Qatar: crisi tra Stati Golfo, il ruolo di Kuwait, Turchia, Usa e Russia (9)
Riad, 12 giu 15:25 - (Agenzia Nova) - Anche il regno del Marocco ha annunciato di voler mediare tra le parti. Alla luce della "grande preoccupazione per il deterioramento" delle relazioni tra l'Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti, il Bahrein e l’Egitto da un lato e il Qatar dall'altro, il Marocco ha ufficialmente annunciato di aver avanzato una proposta di mediazione tra le parti per risolvere la crisi in corso nel Golfo. L’annuncio viene tramite una nota del ministero degli Esteri. Il Marocco ha espresso il suo riserbo e la sua prudenza sulla crisi in corso. In una dichiarazione il ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale esprime preoccupazione per questa situazione. "Dal momento dello scoppio di questa crisi re Mohammed VI ha mantenuto un contatto stretto e costante con le varie parti", recita la dichiarazione. "A causa dei forti legami personali di sincera fratellanza e considerazione reciproca tra il re del Marocco e i capi di stato dei fratelli del Golfo, il Marocco è stato attento a non rilasciare dichiarazioni pubbliche e comunicati affrettati che rafforzano solo la discordia e la differenza", dice la nota. Si legge inoltre che Mohammed VI ha invitato tutte le parti a dar prova di moderazione e saggezza al fine di abbassare le tensioni, "superare questa crisi e, infine, risolvere le cause che hanno portato ad essa, nello spirito che ha sempre prevalso nel Consiglio di cooperazione del Golfo. Anche il presidente della Guinea-Conakry, Alpha Condé, in quanto presidente di turno dell’Unione africana si è proposto come mediatore. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI