LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Libia: la liberazione di Saif al Islam Gheddafi muta gli equilibri politici nel paese (6)
Tripoli, 12 giu 18:33 - (Agenzia Nova) - Per la procura di Tripoli il figlio di Gheddafi “è ancora ricercato" per la condanna emessa in contumacia con sentenza del 28 luglio del 2012 e "deve comparire per altri processi a suo carico”. Lo ha detto il viceprocuratore generale di Tripoli, Ibrahim Masoud. A proposito dell’applicazione dell’amnistia generale decisa dal parlamento di Tobruk che avrebbe portato alla sua scarcerazione, il procuratore ha commentato in una nota che “la legge di amnistia non vale se non per alcuni casi ed è applicabile a precise condizioni decise dal potere giudiziario”. Si ricorda inoltre che “Saif al Islam è anche ricercato dalla Corte penale internazionale per crimini contro l’umanità. Chiediamo a tutti di rispettare il potere giudiziario che è estraneo dallo scontro politico”. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI