BALCANI
Mostra l'articolo per intero...
 
Balcani: Alfano a Belgrado e Tirana, cooperazione con Serbia e Albania prova del ruolo italiano per integrazione Ue
Tirana, 14 mar 19:00 - (Agenzia Nova) - La presidenza italiana del Processo dei Balcani occidentali, che culminerà con il Vertice di Trieste il 12 luglio, si fonda su una solida cooperazione tra Italia, Serbia e Albania. E’ quanto emerso nel corso della visita di oggi da parte del ministro degli Esteri Angelino Alfano a Belgrado e Tirana. Le prospettive di integrazione europea dei paesi dei Balcani occidentali sono stati il tema centrale della visita. “L'Italia è impegnata per favorire l'allargamento dell'Unione europea e siamo convinti che l'Ue abbia bisogno di una dimensione più grande e più larga”, ha dichiarato oggi pomeriggio da Tirana il ministro degli Esteri Alfano, al termine dei colloqui con il suo omologo albanese Ditmir Bushati. Secondo Alfano il fatto che i paesi dei Balcani vogliano entrare nell’Ue, “esattamente in un momento di grande difficoltà” per l'Unione, “ci fa ancora di più considerare l'ambizione europea come un'ambizione da perseguire fino in fondo". "Noi vorremmo rafforzare il lavoro di avvicinamento che è stato fatto fin qui tra Balcani occidentali e l'Ue. Credo sia un bisogno reciproco, da un lato l'Albania ma anche altri paesi hanno desiderio e bisogno di entrare in Europa, dall'altra parte credo l'Europa abbia necessità di una rinnovata fede e di paesi che abbiano l'entusiasmo dell'ingresso, piuttosto che di chi magari ha dato per scontato che libertà, prosperità sicurezza e benessere siano regalati per sempre", ha osservato Alfano. (segue) (Alt)
ARTICOLI CORRELATI