NATO
Mostra l'articolo per intero...
 
Nato: analisi, decisione Corte costituzionale di Sarajevo su proprietà militari aiuterà adesione della Bosnia
Sarajevo, 20 ago 10:03 - (Agenzia Nova) - La decisione della Corte costituzionale bosniaca - che ha respinto nei giorni scorsi un ricorso della Repubblica Srpska (l'entità serba della Bosnia), stabilendo il controllo di Sarajevo e non di Banja Luka (capoluogo della Repubblica Srpska) sulle strutture militari di Veliki Zep - agevolerà l'adesione della Bosnia Erzegovina alla Nato. Questo il commento di diversi analisti della Serbia alla pronuncia della Corte costituzionale bosniaca. In un'intervista all'agenzia russa "Sputnik", l'analista serbo Andjelko Kozomara sostiene questa posizione aggiungendo che la decisione della Corte costituzionale bosniaca sarebbe una chiara violazione degli accordi di Dayton, che concedono alla Repubblica Srpska il controllo del 49 per cento del territorio della Bosnia, inclusa l'area dove si trova Veliki Zep. Secondo l'analista, "l'Esercito jugoslavo ha sempre costruito le sue basi militari in luoghi strategici e, registrando questa struttura come una proprietà militare, le autorità bosniache hanno voluto renderla disponibile per la Nato, che ora pianifica di dispiegare le sue forze sul posto". A suo modo di vedere la maggior parte della popolazione bosniaca non vuole l'adesione alla Nato ed in ogni caso la Repubblica Srpska non lo permetterebbe. (segue) (Bos)
ARTICOLI CORRELATI