IMMIGRAZIONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Immigrazione: commissario europeo Avramopoulos: “Vogliamo un afflusso controllato verso l’Europa”
Berlino, 25 lug 10:10 - (Agenzia Nova) - Dimitris Avramopoulos, 64 anni, è il Commissario per le migrazioni e la sicurezza interna della Ue. L’ex diplomatico greco si è insediato nel 2014, subito dopo la crisi dei rifugiati e al culmine degli attentati in Europa. In un’intervista rilasciata alla “Sueddeutsche Zeitung” spiega come la crisi migratoria abbia colto di sorpresa le autorità comunitarie europee. “Dobbiamo combattere il traffico di esseri umani in modo più efficace”, ammette il diplomatico, pur sottolineando la recente approvazione da parte di Bruxelles del divieto alla vendita di gommoni alla Libia. Avramopoulos elogia le Ong, che a suo dire non sono il problema, ed anzi meritano riconoscenza per la loro opera di soccorso;il commissario, però, sollecita l'ue e i paesi membri a sostenere l'Italia nella discussione del nuovo codice di condotta con quelle organizzazioni. Dall'inizio dell'anno gli sbarchi di migranti in Italia sono stati più di 100 mila: “Comprendo ciò che tormenta l’Italia. Il Paese ha bisogno del pieno sostegno dei suoi partner europei”, afferma per l'ennesima volta il funzionario, che torna anche a citare la redistribuzione dei profughi all'interno dell'Ue e l'esigenza di lavorare all'integrazione. La Commissione ha presentato un piano d’azione con misure di aiuto specifiche per l’Italia, tra cui il rimpatrio di quanti non abbiano diritto all'asilo e un piano di reinsediamento. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI