LIBIA
 
Libia: siriani arrestati dopo una rapina a nord di al Baida
Tripoli, 25 lug 10:10 - (Agenzia Nova) - La polizia di al Baida, nell’est della Libia, ha annunciato l’arresto di due uomini accusati di aver compiuto una serie di furti e rapine a mano armata nella zona. L’ufficio stampa della sicurezza della zona di Jabal al Akhdar, ha chiarito che si tratta di due siriani i quali hanno ammesso di aver compiuto una serie di rapine e di furti e di aver pianificato un grosso colpo da mettere a segna sventato con la loro cattura. Gli inquirenti stanno indagando per capire se i due rapinatori avessero contatti con i gruppi terroristi islamici attivi in Libia.La regione storica della Cirenaica, che si estende nella Libia orientale, è amministrata da un governo detto "transitorio", non riconosciuto a livello internazionale, con sede ad al Baida, a metà strada fra le città di Bengasi e Tobruk, guidato dall’ex premier Abdullah al Thinni. L’esecutivo “ribelle” è fedele al comandante dell’autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna), il generale Khalifa Haftar, nominato “feldmaresciallo” dalla Camera dei rappresentanti di Tobruk, il parlamento libico nato nel 2014. (Lit)
ARTICOLI CORRELATI