KOSOVO
Mostra l'articolo per intero...
 
Kosovo: analisti, crisi politica sta danneggiando economia
Pristina, 18 ago 19:25 - (Agenzia Nova) - La crisi politica in corso sta danneggiando l'economia del Kosovo e la capacità di attrarre investimenti diretti esteri. L'assenza di stabilità politica ha costretto diversi investitori stranieri a spostare le loro attività in altri paesi dei Balcani. Questo il quadro dell'attuale situazione in Kosovo secondo quanto riferito al portale d'informazione "Independent Balkan News Agency" dal'analista kosovaro Shkelzen Dakaj. "La crisi politica e le incertezze creano problemi nell'aspetto dell'efficacia e della fiducia, ma anche sotto altri aspetti legati allo Stato di diritto, alle richieste delle imprese e alla stabilità dei regolamenti. Tutto ciò determina che gli investitori ci pensano due volte se vogliono investire in Kosovo o meno", ha affermato Dakaj. Dal momento della dichiarazione dell'indipendenza nel 2008, il Kosovo ha visto una fluttuazione costante del volume degli investimenti diretti esteri. Secondo gli ultimi dati della Banca centrale di Pristina, gli investimenti in Kosovo sono concentrati nel settore delle costruzioni, dei servizi finanziari e del commercio. (segue) (Kop)
ARTICOLI CORRELATI