SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: il prototipo del nuovo caccia stealth giapponese effettua il primo test di volo
Tokyo, 22 apr 2016 15:30 - (Agenzia Nova) - Il Giappone è divenuto il quarto paese al mondo a collaudare un velivolo da combattimento di quinta generazione, mentre il governo del premier conservatore Abe Shinzo prosegue il processo di riarmo nazionale, in un contesto di crescenti tensioni regionali. Il nuovo velivolo è una piattaforma su cui l'industria della difesa giapponese ha messo alla prova le tecnologie e i materiali compositi che dovrebbero consentire lo sviluppo domestico di un aereo da combattimento di nuova generazione per le forze armate. Il velivolo, sviluppato con il contributo di diverse aziende coordinate da Mitsubishi Heavy Industries, è noto come Atd-X e X-2 Shin-Shin. L'aereo è decollato dall'aeroporto di Nagoya, nel Giappone centrale, alle 8.50 di oggi, ora giapponese, ed è atterrato a Gifu, capitale dell'omonima provincia, alle 9.13. Tokyo ambisce a sviluppare autonomamente un successore dell'F-2, un velivolo di concezione avanzata entrato in servizio del 2000, ma soggetto a limitazioni tecnologiche imposte dagli Stati Uniti, specie sul fronte della propulsione. Tokyo dovrebbe assumere una decisione in merito alla sostituzione degli F-2 entro marzo 2019. Se il Giappone optasse davvero per la produzione in massa dell'X-2, il velivolo verrebbe ingrandito, e la propulsione affidata a motori tre volte più potenti; grazie a volo di ieri, comunque, l'industria della difesa giapponese ha dimostrato di poter realizzare autonomamente motori a getto per aerei da combattimento di nuova generazione, un know-how che ad oggi è a disposizione soltanto di Stati Uniti, Europa e Russia. Lo sviluppo dei motori installati sul prototipo, che dispone di capacità di spinta vettoriale, è costato circa 366 milioni di dollari. (Res)
ARTICOLI CORRELATI