TUNISIA-LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Tunisia-Libia: tv libica, giornalisti tunisini scomparsi nel 2014 "sono ancora vivi"
Tunisi, 17 lug 13:20 - (Agenzia Nova) - I due giornalisti tunisini Sofiene Chourabi e Nadhir Ktari scomparsi in Libia nel settembre 2014 sarebbero ancora vivi. Lo riferiscono fonti “ben informate” all’emittente televisiva satellitare libica “218 Tv”. I due si troverebbero tra le località di Sirte e Beni Walid, in una struttura appartenente al defunto colonnello libico Muhammar Gheddafi e trasformata in una prigione controllata dai gruppi estremisti. Il presidente del Sindacato nazionale dei giornalisti Tunisini, Neji Bghouri, ha messo in dubbio la veridicità delle informazioni trasmesse dall’emittente libica, mentre il padre di uno dei giornalisti scomparsi, Naadhir Gtari, ha invitando il governo di Tunisi a riconsiderare il caso sulla base delle nuove presunte rivelazioni. Il portavoce delle forze libiche “Al Bunian al Marsus”, colonnello Mohamed al Ghasri, ha chiesto all’emittente televisiva di fornire maggiori informazioni sul caso, spiegando che le sue forze sono pronte a intervenire per salvare i due giornalisti anche in zone al di fuori del loro controllo, se verranno fornite prove certe della loro sopravvivenza. (segue) (Tut)
ARTICOLI CORRELATI