ALGERIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Algeria: ministro Interno difende rimpasto amministratori locali ordinato da presidente Bouteflika
Algeri, 17 lug 13:35 - (Agenzia Nova) - Il ministro dell’Interno algerino, Noureddine Bedoui, ha difeso in un comunicato stampa la serie di nomine di amministratori e funzionari locali avviata nei giorni scorsi dal presidente Abdelaziz Bouteflika. La nota avviene in seguito ad alcune critiche e domande da parte di politici ed esponenti dei partiti di opposizione alle misure attuate dal presidente che nei giorni scorsi ha ordinato la sostituzione di 23 capi di dipartimenti e di 25 segretari generali. “L’intento del presidente è quello di dare nuovo impulso alla gestione degli enti locali come parte degli sforzi continui per quanto riguardo lo sviluppo e la modernizzazione dei servizi pubblici”, ha sottolineato il ministro dell’interno nella nota. Bedoui ha aggiunto che le nuove nomine nel corpo dei capi dipartimento vedono l’ingresso di due donne, portando a tre il numero di rappresentanti di sesso femminile al vertice dei dipartimenti locali. Inoltre il ministro dell’interno ha ricordato che i dirigenti nominati da Bouteflika hanno già ricoperto ruolo di responsabilità a livello locale e hanno una grande esperienza nella gestione dell’amministrazione pubblica. Infine Bedoui ha sottolineato che l’età media dei nuovi dirigenti è di 57 anni. (segue) (Ala)
ARTICOLI CORRELATI