SPECIALE ENERGIA
 
Speciale energia: Egitto, ministro Petrolio, tagli sussidi faranno risparmiare allo Stato circa 2 miliardi di dollari
Il Cairo, 30 giu 2017 14:30 - (Agenzia Nova) - I tagli ai sussidi sui carburanti in Egitto consentiranno allo Stato di risparmiare una cifra compresa fra 1,9 e 2 miliardi di dollari. Lo riferisce il quotidiano "el Masry el Youm", citando il ministro del Petrolio Tarek el Molla. "La società Egyptian General Petroleum Corporation (Egpc) ha chiesto 8 miliardi di dollari per le sovvenzioni sui carburanti per il nuovo anno fiscale che prende il via domani, primo luglio, ma il ministero delle Finanze ha approvato solo 6 miliardi di dollari", ha detto El Molla. L'Egitto importa il 35 per cento della sua domanda di carburante. A tale proposito, il ministro del Petrolio ha detto che “c'è un piano per abbattere le importazioni di prodotti combustibili fino al 10 per cento, attraverso l'aumento della produzione, lo sviluppo e l'espansione delle raffinerie". Parlando nel corso di una conferenza stampa televisiva, il premier egiziano, Sherif Ismail, ha detto invece che c'è soddisfazione tra i cittadini sulle tariffe dei servizi di trasporto dopo che i media locali hanno segnalato un crescente malcontento della popolazione sull’incremento delle tariffe. Secondo i media locali, la popolazione teme, inoltre, che i tagli ai sussidi per i carburanti possano avere un impatto sull’aumento dei prezzi di altri prodotti. Infine, il governo del Cairo potrebbe annunciare nuovi tagli sulle sovvenzioni elettriche entro pochi giorni, riferisce la stampa. (Cae)
ARTICOLI CORRELATI