SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Iran e Cina danno il via ad esercitazioni navali congiunte nello stretto di Hormuz e nel Mare dell’Oman
 
 
Teheran, 16 giu 2017 16:00 - (Agenzia Nova) - Le Marine militari di Iran e Cina daranno il via ad una serie di esercitazioni nello stretto di Hormuz e nel Mare dell’Oman a partire dal prossimo 18 giugno. L’annuncio è stato dato ieri sera dell’ammiraglio Hossein Azad, comandante della Prima base militare iraniana, in una conferenza stampa congiunta con il comandante della 150ma flottiglia della Marina cinese, l’ammiraglio Shen Hao, organizzata nel porto di Bandar Abbas. Secondo quanto riferito dall’alto ufficiale della Marina militare iraniana, le esercitazioni comprenderanno la parte orientale dello Stretto di Hormuz e l’area settentrionale dell’Oceano indiano. L’ammiraglio ha precisato che le manovre sono nate con l’obiettivo di unire l’esperienza delle due Marine nel campo della lotta contro la pirateria, la difesa delle flotte commerciali, operazioni di salvataggio in mare e lo scambio di informazioni.

Da parte sua l’ammiraglio Shen Hao ha sottolineato che le esercitazioni fanno parte di un programma già avviato di cooperazione tra le due Marine militari e rafforzano “l’amicizia e la fiducia” tra Iran e Cina in campo navale. Per l’ammiraglio cinese, Iran e Cina condividono antiche tradizioni e hanno una lunga storia di amicizia e queste esercitazioni dimostrano che la cooperazione a livello di Marine militari è entrata in una nuova fase. La flottiglia cinese è giunta ieri nel porto di Bandar Abbas e comprende il cacciatorpediniere lanciamissili Chang Chun (DDG-150), la fregata lanciamissili Jin Zhou (FFG-532) e la nave da rifornimento Chao Hu. Prima della tappa in Iran la flottiglia ha fatto scalo a Karachi in Pakistan per un programma di formazione degli equipaggi.

Iran e Cina hanno intensificato la cooperazione navale in questi ultimi anni. Nel settembre 2014, una flottiglia di navi da guerra cinese ha fatto tappa a Bandar Abbas e ha tenuto un'esercitazione navale congiunta con navi della Marina militare iraniana. Nel mese di ottobre dello stesso anno il comandante della Marina militare iraniana, l’ammiraglio Habibollah Sayyari ha visitato il grande porto cinese di Qingdao, sulla costa orientale del paese asiatico, alla guida di una delegazione di alto livello. Nel dicembre 2015, i membri di una delegazione navale di alto rango proveniente dalla Cina hanno visitato l’Iran per colloqui con le autorità militari di Teheran. (Irt)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..