IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: media curdi, violenti combattimenti tra forze irachene e Stato islamico in zona est di Mosul (4)
Baghdad, 22 gen 15:16 - (Agenzia Nova) - A Raqqa, invece, capitale di fatto dell’Is in Siria, l’operazione contro il gruppo jihadista procede più lentamente. “Raqqa rappresenta la base dello Stato islamico ed essi non intendono lasciarla senza combattere”, si legge nel rapporto di Ihs Markit. “Ci vorrà probabilmente un maggiore intervento di terra da parte di uno degli attori esterni, Stati Uniti, Turchia, Russia o forze governative siriane appoggiate dall’Iran, per espellere lo Stato islamico da Raqqa nel 2017”, aggiungono gli analisti di Ihs. A partire dal 5 novembre scorso un’alleanza di forze curdo-arabe sta combattendo nelle aree intorno a Raqqa e il 10 dicembre 2016 le Forze siriane democratiche (composte in gran parte da miliziani curdi) hanno annunciato l’inizio della seconda fase dell’operazione per isolare la città e consentirne la liberazione dalla presenza jihadista. (Irb)
ARTICOLI CORRELATI