ENERGIA
 
Energia: Grecia, statunitense ExxonMobil in trattative con Total, Edison ed Elpe per esplorazioni a largo di Corfù
Atene, 12 apr 12:26 - (Agenzia Nova) - Le strategie per avviare una partnership tra il consorzio delle compagnie energetiche Total, Edison ed Elpe (Hellenic Petroleum), e ExxonMobil, per le attività di esplorazione offshore a ovest di Corfù (blocco 2) sarà esaminata durante un incontro con le autorità greche in programma subito dopo Pasqua. E' quanto riferisce il portale d'informazione "Energypress". La firma della licenza per l'affidamento delle attività nel blocco 2 al consorzio formato da Total, Edison e Elpe sarebbe stata intanto approvata in questi giorni dal parlamento di Atene. Anche la possibile acquisizione di nuovi blocchi da parte del consorzio e di ExxonMobil per le esplorazioni di idrocarburi nella Zona economica esclusiva (Zee) della Grecia sarà oggetto di un confronto nell'incontro tra i rappresentanti delle società energetiche secondo quanto riporta "Energypress". La società statunitense ExxonMobil, riferisce la stampa di Atene, avrebbe avviato le trattative con la greca Elpe per avviare una partnership sull'esplorazione e ricerca in un totale di 6 blocchi nella Zee della Grecia; anche l'area a sud di Creta sarebbe una priorità per le due società energetiche.

Elpe, Total e Edison hanno ottenuto la licenza per l'esplorazione del blocco 2 lo scorso ottobre al termine di una gara bandita dal governo di Atene dal novembre 2014. La Grecia ha avviato lo scorso anno una gara per la vendita delle licenze di gestione di 20 blocchi offshore individuati nel Mar Ionio e a sud dell'isola di Creta. "La partecipazione di due grandi società europee, come Total e Edison, nelle attività di esplorazione degli idrocarburi sta rafforzando la presenza internazionale della Grecia nel settore", ha dichiarato nei giorni scorsi il ministro dell'Energia greco George Stathakis intervenendo nel corso di un evento organizzato dalla Camera di commercio di Atene. A modo di vedere del ministro, le attività in Grecia delle due società aprono la porta ad un ulteriore rafforzamento della presenza di società straniere nel panorama dello sfruttamento delle risorse energetiche in Grecia. Stathakis ha spiegato che Total e Edison partecipano ad attività nell'ambito di un contratto per lo sfruttamento degli idrocarburi nelle acque a nord ovest di Corfù, insieme alla società statale Hellenic Petroleum (Helpe); l'accordo è stato siglato recentemente e può servire da modello per nuovi contratti nel prossimo futuro.

In particolare, a breve - ha precisato il ministro -, dovrebbero essere avviati i negoziati con Helpe per l'esplorazione delle risorse nel golfo di Kyparissia, nel Peloponneso. Stathakis ha definito il completamento delle gare per lo sfruttamento degli idrocarburi "una priorità" del governo di Atene. Secondo quanto evidenziato dal ministro il progetto in fase più avanzata è quello di Katakolo, seguito da Ioannina e Patraikos, dove le esplorazioni sono già operative. Il presidente della società Hellenic Hydrocarbon Management Company, Giannis Basias, ha dichiarato che sono stati ultimati i lavori per avviare studi per la fattibilità di progetti a Creta e tra l'isola e il Peloponneso. Constantinos Mihalos, presidente della Camera di commercio di Atene, ha affermato nel suo intervento che lo sfruttamento degli idrocarburi è la più grande opportunità per la Grecia nei prossimi anni. (Gra)
ARTICOLI CORRELATI