LIBIA
 
Libia: progressi contro lo Stato islamico a Sirte, liberata principale moschea della città
Tripoli, 29 ago 2016 13:04 - (Agenzia Nova) - Nuovi progressi nelle operazioni militari per liberare Sirte, in Libia, dallo Stato islamico (Is). Le forze di "Al Bunian al Marsus" (edificio dalle fondamenta solide), la missione guidata dalle milizie di Misurata per conquistare la roccaforte del "califfato", hanno preso il controllo della principale moschea cittadina grazie al supporto aereo fornito dagli Stati Uniti. Secondo l'ultimo bilancio del comando militare Usa per l’Africa (Africom), dal primo al 25 agosto i raid Usa impegnati nell’operazione “Odyssey Lightning" sono stati 82 ed hanno consentito di distruggere postazioni e mezzi in uso ai combattenti dell'Is. Secondo fonti mediche, tuttavia, 18 combattenti delle milizie fedeli al governo di accordo nazionale libico sono stati uccisi e altri 120 feriti ieri in scontri con miliziani dello Stato islamico a Sirte. L'inviato speciale del governo Usa per la Libia, Jonathan Winer, ha sottolineato oggi che i progressi a Sirte "avvengono ad un grande coste di sangue". Secondo una mappa aggiornata pubblicata dall'analista indipendente Heni Nsaibia, lo Stato islamico è confinato al quartiere 1 e ad alcune aree del quartiere 3 di Sirte: circa due chilometri quadrati di territorio. (Res)
ARTICOLI CORRELATI