IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: i profili dei ministri nominati dal parlamento (2)
Baghdad, 19 ott 2014 18:48 - (Agenzia Nova) - Nato in una famiglia sciita di Baghdad nel 1961, Mohammed Salem al Ghabban ha un passato da militante nel Movimento islamico a cui aderisce nel 1977. A causa delle sue attività a sostegno dell’insurrezione sciita fomentata dalla rivoluzione iraniana dell’ayatollah Ruhollah Khomeini viene arrestato nel 1979 dopo la salita al potere di Saddam Hussein ed espulso. Nel 1981 durante la guerra fra Iran e Iraq, al Ghabban fugge dal paese e migra nella neonata Repubblica islamica dell’Iran. Negli anni ’80 milita insieme ad altri leader sciiti nel jihad contro il regime di Saddam e diventa responsabile della formazione dei mujaheddin iracheni. Dopo la fine della prima guerra del Golfo, nel 1991, il leader sciita aderisce alle proteste popolari contro il regime del partito Baath organizzate nel nord e nel sud dell’Iraq dal marzo all’aprile del 1991. Negli anni ’90 vive fra Teheran e Londra dove oltre all’attività politica della milizia sciita Badr si dedica alla formazione accademica, laureandosi in Arte all’Università di Teheran e ottenendo un master in studi islamici nel Regno Unito. Dopo la caduta di Saddam Hussein nel 2003 al Ghabban entra a far parte del nuovo partito politico nato dall’organizzazione sciita Badr. (segue) (Irb)
ARTICOLI CORRELATI