SIRIA
 
Siria: jihadisti maghrebini formano gruppo autonomo "Sham al Islam"
Il Cairo, 03 set 2013 11:35 - (Agenzia Nova) - I jihadisti volontari provenienti dai paesi del Maghreb arabo presenti in Siria per combattere contro il regime di Bashar al Assad, hanno formato un gruppo autonomo denominato "Sham al Islam". Secondo quanto riporta il quotidiano arabo "Asharq al Awsat", a capo di questa formazione vicina ad al Qaeda ci sarebbe un marocchino ex detenuto di Guantanamo, Ibrahim Bin Shaqrun. Secondo l'esperto marocchino di questioni legate all'estremismo islamico, Abdullah al Rami, "la nascita di una cellula autonoma nord africana jihadista in Siria è dovuta allo scontro interno sorto tra i vari gruppi che si rifanno ad al Qaeda nella regione e in particolare tra il Fronte di Salvezza e lo Stato islamico di Iraq e Siria". Bin Shaqrun è un reduce dell'Afghanistan che è entrato in al Qaeda nel 2001. Nel 2004 è entrato in Marocco per essere arrestato nel 2005 con l'accusa di aver fondato una cellula jihadista nel paese. Dopo sei anni è stato liberato ed è partito per la Siria. (Cae)
ARTICOLI CORRELATI