SIRIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Siria: Fiom-Cgil, fermare aggressione dell'esercito turco alle città curde (3)
 
 
Roma, 11 ott 18:32 - (Agenzia Nova) - "In questo contesto condividiamo - conclude Fiom-Cgil - la proposta che l'Italia e gli altri paesi UE sospendano la vendita di armi alla Turchia se non si interrompono le operazioni militari e l'esercito turco non rientra nei propri confini. Condividendo pienamente l'appello rivolto da Cgil, Arci, Anpi, Legambiente al Governo italiano e alle Istituzioni Europee per una iniziativa urgente della comunità internazionale in grado di fermare l'aggressione militare Turca e garantire la sicurezza e incolumità della popolazione nel nord est siriano, la Fiom dichiara il suo pieno impegno per far sentire la voce dei lavoratori, della società civile italiana ed europea al fianco delle popolazioni colpite e a sostegno - conclude il sindacato - delle forze curde che difendono l'autonomia e la esperienza democratica della Rojava". (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..