SIRIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Siria: Fiom-Cgil, fermare aggressione dell'esercito turco alle città curde (2)
 
 
Roma, 11 ott 18:32 - (Agenzia Nova) - "L'esperienza politica realizzata nella regione della Rojava è un esempio di autogoverno democratico e di convivenza fra popolazioni e culture differenti che esprime nei fatti - continua Fiom-Cgil - una alternativa visibile e concreta all'integralismo autoritario dello stato islamico, e che per questo è un valore e un simbolo per tutti coloro che nel mondo si battono per affermare i principi di democrazia e di rispetto dei diritti umani, a partire dai diritti e del ruolo delle donne, che sono protagoniste indiscusse di questa esperienza politica come lo sono state nella guerra a Daesh. L'aggressione turca si presenta come un tentativo di pulizia etnica di quella regione a danno principalmente della popolazione curda ma non solo, che la comunità internazionale deve assolutamente impedire, non solo per evitare una nuova catastrofe umanitaria in una regione già duramente provata da lunghi anni di guerra, ma anche per non ridare fiato alle forze di Daesh e fare nuovamente precipitare la regione in un conflitto destinato ad allargarsi e a far sentire i suoi effetti anche in Europa con il governo turco a utilizzare come arma di ricatto i cittadini in fuga che invece - prosegue il sindacato - devono riceve la massima protezione e accoglienza internazionale". (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..