ETIOPIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Etiopia: Nobel per la pace al premier Ahmed, le sfide che attendono la nuova “speranza” del continente africano (17)
 
 
Addis Abeba, 11 ott 17:51 - (Agenzia Nova) - Altro focolaio di protesta è l’area di confine tra le regioni di Oromia e Benishangul-Gumuz, nella zona centro-occidentale dell’Etiopia, dove le violenze etniche riesplose nel giugno 2018 hanno provocato la morte di decine di persone e lo sfollamento di decine di migliaia. Anche in questo caso, gli scontri tra la popolazione di etnia oromo e quella di etnia gedeo e gumuz si sono intensificati da quando Ahmed è entrato in carica. Non c’è dubbio, quindi, che le tensioni etniche rappresentino senza dubbio la principale sfida che attende il fresco premio Nobel per la pace nei prossimi anni. Ahmed, che il “Financial Times” ha definito “un incrocio tra ‘Che’ Guevara e il presidente francese Emmanuel Macron” tanto da far coniare nel paese il termine “Abiymania”, ha ora davanti a sé il compito forse più difficile, ovvero quello di dimostrare di aver meritato il riconoscimento assegnatoli dal Comitato per il Nobel, sebbene la “rivoluzione” già avviata nel paese e nella regione del Corno d’Africa costituisca già una solida base da cui partire. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..