RUANDA
Mostra l'articolo per intero...
 
Ruanda: Unhcr, 123 rifugiati vulnerabili rimpatriati dalla Libia (2)
 
 
Kigali, 11 ott 17:33 - (Agenzia Nova) - La maggior parte del gruppo è stata evacuata tramite il Centro di raccolta e partenza dopo che l’Unhcr in precedenza ne aveva assicurato il rilascio dalla stato di detenzione. Altri sono stati evacuati direttamente dai centri di detenzione, mentre altri due componenti vivevano in aree urbane. Fra gli evacuati vi sono anche sopravvissuti all’attacco aereo del 2 luglio che ha colpito il centro di detenzione di Tagiura. Ogni singola persona è stata identificata in seguito alla valutazione delle vulnerabilità. Il numero di posti disponibili per l’evacuazione e il reinsediamento non è sufficiente per soddisfare le necessità, pertanto si sta compiendo ogni possibile sforzo per dare priorità ai casi più urgenti i quali, tra gli altri, spesso riguardano minori non accompagnati, sopravvissuti a tortura e ad altri abusi, e persone che necessitano di trattamento medico. L’Unhcr esprime gratitudine per il sostegno ricevuto da parte del Ruanda, del Niger e dell’Unione Africana mediante il Meccanismo di transito di emergenza operativo nei due paesi, nonché grazie ad altri stati che hanno contribuito a portare in salvo i rifugiati vulnerabili presenti in Libia. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..