Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno - Medio Oriente (5)
 
 
Roma, 11 ott 17:00 - (Agenzia Nova) - Iraq: commissione per i diritti umani, 108 persone uccise durante proteste - Sono 108 gli iracheni uccisi durante le proteste in corso dallo scorso primo ottobre in tutto il paese. Lo ha riferito Fadel al Gharawi, membro della Commissione nazionale per i diritti umani (Ihchr), dopo la morte di due manifestanti nella provincia di Maysan, nel sud-est del paese. L’Ihchr ha anche documentato il rilascio di 950 persone sulle 966 arrestate: in carcere restano 16 iracheni che potrebbero essere sottoposti a procedimento giudiziario. La Commissione ha anche portato a 4.205 il numero dei feriti durante le proteste. Ieri l’organizzazione non governativa Human Rights Watch (Hrw) aveva fissato a 105 il bilancio delle vittime, accusando le autorità irachene di aver fatto ricorso a “un uso eccessivo della forza per disperdere i manifestanti”, bersaglio di “colpi d’arma da fuoco e cannoni d’acqua”. Le manifestazioni sono iniziate il primo ottobre a Baghdad e nelle città del sud del paese con la richiesta di servizi migliori e di una più efficace lotta alla corruzione. Il 6 ottobre scorso si è dimesso il governatore del consiglio provinciale di Baghdad, Falah al Gazairy, a causa delle critiche in merito all’uso della forza da parte delle autorità; successivamente, il primo ministro Adel Abdul-Mahdi ha ordinato la formazione di una commissione d’inchiesta sui fatti. (Res)
TUTTE LE NOTIZIE SU..