MESSICO
Mostra l'articolo per intero...
 
Messico: Banca mondiale, stime crescita 2019 tagliate allo 0,6 per cento (3)
 
 
Città del Messico, 11 ott 16:02 - (Agenzia Nova) - L'andamento non particolarmente sostenuto dell'economia è tema caldo nell'agenda politica messicana. Nell'ultimo dato ufficiale disponibile, tra il primo e il secondo trimestre del 2019, il pil messicano è risultato senza variazioni. Un andamento che il presidente Andres Manuel Lopez Obrador non drammatizza rivendicando, più che la crescita del pil in sé, una migliore redistribuzione della ricchezza nel paese, asset considerato chiave della sua azione di governo. I pronostici però non sono incoraggianti. L'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse) ha rivisto al ribasso le previsioni di crescita del prodotto interno lordo del Messico per il 2019, portandolo dall'1,6 per cento di maggio allo 0,5 per cento stimato nell'Interim Economic Outlook pubblicato a metà settembre. Si tratta del terzo taglio consecutivo sulle stime di crescita stilato dall'organismo e di una delle sforbiciate più corpose date alla corsa del pil messicano. In calo anche le previsioni per il 2020, facendole scendere dal 2 per cento all'1,5 per cento. (segue) (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..