SIRIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Siria: l'appello di Unicef, si proteggano bambini e infrastrutture civili
 
 
Ginevra, 11 ott 14:06 - (Agenzia Nova) - Il Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (Unicef) chiede alle parti coinvolte negli scontri nel nord-est della Siria di proteggere i bambini e le infrastrutture civili dalle quali essi dipendono, secondo il diritto internazionale umanitario e i diritti umani. Lo si legge in un comunicato diramato dall'agenzia Onu, secondo cui da quando le violenze si sono acuite decine di migliaia di persone, tra cui molti bambini, sono sfollati soprattutto nelle aree di Ras al Ain e Tal Abiad. "L'Unicef continua a mantenere la sua presenza a Qamishli attraverso il suo staff, facilitatori e partner e ha fornito aiuti per l'acqua e i servizi igienico sanitari, salute e nutrizione per i bisogni di 45 mila bambini e donne per un mese, oltre ai vestiti adatti per i bambini sotto i 5 anni", si legge nel comunicato, secondo cui sono in programma ulteriori distribuzioni di aiuti. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..