SPECIALE ENERGIA
 
Speciale energia: sottosegretario Di Stefano, diplomazia energetica qualifica transizione
 
 
Roma, 11 ott 14:15 - (Agenzia Nova) - La diplomazia energetica è un elemento qualificante della transizione e si capisce bene come essa si coniughi e crei sinergie con la diplomazia economica, quanto mai adesso al centro del lavoro della Farnesina, e contribuisca a favorire la creazione di condizioni, opportunità, politiche e quadri regolatori internazionali per il fiorire di investimenti dedicati. Lo ha dichiarato il sottosegretario agli Affari esteri e alla cooperazione internazionale, Manlio Di Stefano, durante l’evento “The hydrogen challenge” in corso a Roma. “L’idrogeno è una realtà che deve solo essere estesa, rafforzata, resa economicamente sostenibile e accessibile. Lo ha dichiarato il sottosegretario agli Affari esteri e alla cooperazione internazionale, Manlio Di Stefano, durante l’evento “The hydrogen challenge” in corso a Roma. La diplomazia energetica e climatica italiana ha un ruolo d’avanguardia, ha aggiunto. “L’Italia è, in effetti, parte attiva di numerose iniziative dentro e oltre l’Unione Europea, che fanno da pendant alle iniziative nazionali”, ha affermato Di Stefano, riferendosi alla Hydrogen Initiative a cui l’Italia aderisce dal 2018, al sostegno dell’Innovation Challenge sull’idrogeno della “Mission Innovation” e all’impegno italiano nella Clean Energy Ministerial, in cui 27 membri cooperano per promuovere politiche e programmi per l’avanzamento delle tecnologie per l’energia pulita, incluso l’idrogeno da fonte rinnovabile. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..