SPECIALE ENERGIA
 
Speciale energia: Egitto-Russia, ministro Industria Mosca, progetti a Suez balzo in avanti per cooperazione
 
 
Il Cairo, 11 ott 14:00 - (Agenzia Nova) - La Zona industriale russa (Riz) nel Canale di Suez rappresenta un “balzo in avanti” per una “vera cooperazione industriale” tra la Russia e l’Egitto. Lo ha dichiarato il ministro dell’Industria di Mosca, Denis Manturov, in occasione della 12ma sessione della Commissione ministeriale russo-egiziana per la cooperazione commerciale, economica, tecnica e scientifica. “L’ultramoderna esperienza industriale russa sarà condivisa con l’Egitto. La Riz attrarrà inoltre investimenti dai paesi europei e asiatici, rafforzando l’accesso delle industrie russe ai mercati africani”, ha osservato Manturov. La riunione è stata presieduta congiuntamente dal ministro russo e dall'omologo egiziano Amr Nassar. I lavori si sono concentrati in particolare sul consolidamento della collaborazione nei settori del commercio, della finanza, dell’industria, degli investimenti, dell’energia, della formazione, dell’agricoltura, delle tecnologie della comunicazione, della salute, del turismo e dei trasporti. Nassar ha confermato nell’occasione la disponibilità dell’Egitto a superare tutti gli ostacoli e avviare le procedure per la realizzazione della Riz. Pochi giorni fa il nuovo capo dell’Autorità generale della Zona economica del Canale di Suez, Yahiya Zaki, ha annunciato la consegna dei primi 500 mila metri quadri di terreno alla Russia entro la fine del 2019 per l’avvio dei lavori. Nassar e Manturov hanno anche accolto favorevolmente la ripresa delle attività del gruppo di lavoro congiunto tra le banche centrali dei due paesi. Il ministro egiziano ha ribadito che il governo sosterrà le imprese russe che investiranno in Egitto nei settori dell’energia, del gas naturale, delle infrastrutture, delle ferrovie, delle miniere, della petrolchimica e dell’edilizia. (Cae)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..