ECUADOR
Mostra l'articolo per intero...
 
Ecuador: movimento indigeno consegna agenti trattenuti alle Nazioni Unite (2)
 
 
Quito, 11 ott 12:51 - (Agenzia Nova) - Il paese è da giovedì scorso teatro di accese proteste contro il pacchetto di riforme presentate dal governo a inizio mese per "riattivare" l'economia nazionale, che prevede tra le altre cose la liberalizzazione del prezzo delle benzine, con uno stop ai sussidi che durava da diversi anni. Iniziativa concordata con il Fondo monetario internazionale (Fmi) e che ha portato in breve a far lievitare anche del 100 per cento i costi dei carburanti alla pompa. Ieri la Defensoria del Pueblo dell’Ecuador ha confermato la morte di un leader indigeno e altre quattro persone nelle proteste registrate nella capitale Quito. “La Defensoria del Pueblo esprime le proprie condoglianze ai familiari di Inocencio Tucumbi, dirigente della Confederazione delle nazionalità indigene (Conaie) di Cotopaxi e di altre quattro persone. Chiediamo al governo nazionale di eradicare la violenza e garantire l’esercizio del diritto alla protesta sociale in forma pacifica”, si legge in un comunicato diffuso ieri dall'agenzia preposta alla difesa dei diritti umani nel paese. (segue) (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..