BALCANI
Mostra l'articolo per intero...
 
Balcani: polemiche dopo premio Nobel letteratura a scrittore austriaco Handke (7)
 
 
Sarajevo, 11 ott 13:10 - (Agenzia Nova) - "Una decisione che provoca profondo dolore alle vittime del genocidio", ha scritto il presidente del Kosovo Hashim Thaci, sottolineando che Handke "ha difeso e sostenuto i responsabili del genocidio". Per il Movimento Vetevendosje, partito di Albin Kurti vincitore delle elezioni politiche della scorsa domenica in Kosovo, il premio Nobel ad Hanke "è un'offesa alle vittime dello sciovinismo serbo". "Per il ricordo delle vittime della violenza serba in Kosovo, per le oltre 12 mila persone rimaste uccise durante la guerra, per le oltre 20 mila donne, uomini e bambini violentati, per chi ancora oggi soffre i traumi di quello che hanno subito, e per le famiglie di oltre 1600 persone tuttora disperse, questo premio è una grave offesa. Le piaghe sono ancora aperte e fanno male. Non è una buona letteratura, e non è un bravo scrittore chi si unisce alla violenza e offende ed umilia le vittime", si legge nella dichiarazione di Vetevendosje. (segue) (Bos)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..