Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno - America Latina (5)
 
 
Roma, 11 ott 12:00 - (Agenzia Nova) - Brasile: chiazze di petrolio sulle spiagge, Venezuela esclude responsabilità - Il governo venezuelano nega le accuse del ministro dell'Ambiente brasiliano, Ricardo Salles, che aveva ipotizzato che il petrolio finito sulle coste del nord-est del Brasile provenisse dal Venezuela. Il governo di Nicolas Maduro bolla le accuse come "di parte", sottolineando come sia "molto improbabile che il greggio che ha infestato 148 spiagge in 63 municipi di nove stati del Brasile sia prodotto in Venezuela". In una dichiarazione pubblicata sul suo sito internet, la compagnia petrolifera statale venezuelana Pdvsa "rifiuta categoricamente le dichiarazioni del ministro Salles". "Queste affermazioni sono prive di fondamento, in quanto non vi sono prove di sversamenti di petrolio dai giacimenti petroliferi venezuelani che potrebbero aver causato danni all'ecosistema marino del paese vicino", si legge nel testo. "Condanniamo queste affermazioni distorte" dice il testo, osservando che "il greggio è localizzato a circa 6.650 chilometri dall'infrastruttura petrolifera più vicina al Brasile". (Res)
TUTTE LE NOTIZIE SU..