ECUADOR
Mostra l'articolo per intero...
 
Ecuador: movimento indigeno chiede dimissioni ministri Interno e Difesa e uscita Fmi dal paese (4)
 
 
Quito, 11 ott 11:13 - (Agenzia Nova) - Ieri la Defensoria del Pueblo dell’Ecuador ha confermato la morte di un leader indigeno e altre quattro persone nelle proteste anti-austerità registrate nella capitale Quito. “La Defensoria del Pueblo esprime le proprie condoglianze ai familiari di Inocencio Tucumbi, dirigente della Confederazione delle nazionalità indigene (Conaie) di Cotopaxi e di altre quattro persone. Chiediamo al governo nazionale di eradicare la violenza e garantire l’esercizio del diritto alla protesta sociale in forma pacifica”, si legge in un comunicato diffuso ieri dall'agenzia preposta alla difesa dei diritti umani nel paese. La notizia è stata confermata anche dalla Conaie che in una nota ha parlato di "compagnia che hanno perso la vita" nelle proteste del 9 ottobre, senza tuttavia fornire ulteriori dettagli. Ieri la Conaie, riunita in assemblea all'interno della Casa della Cultura di Quito, ha chiesto alle autorità la restituzione dei corpi dei manifestanti uccisi, prendendo sotto la sua custodia otto membri della polizia, sette uomini ed una donna. Il governo, per parte sua, ha posto il rilascio degli agenti come condizione per intavolare in dialogo. Secondo il governo anche 27 giornalisti sarebbero trattenuti dalla Conaie. (segue) (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..