SIRIA
 
Siria: ambasciatore turco in Italia, “scioccato e deluso” da dichiarazioni governo di Roma
 
 
Roma, 11 ott 10:51 - (Agenzia Nova) - L’ambasciatore di Turchia in Italia, Murat Salim Esenli, si è detto “terribilmente scioccato e deluso” dalle dichiarazioni del governo italiano sull’operazione militare turca “Fonte di pace” in Siria. “Siamo membri responsabili della Nato dal 1952 e ci aspettiamo che altri membri abbiano la nostra stessa idea di responsabilità”, ha detto Esenli. Il diplomatico è stato convocato ieri alla Farnesina su istruzione del ministro degli Affari esteri, Luigi Di Maio, che ha definito “inaccettabile” le azioni della Turchia nella Siria settentrionale. Da parte sua, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha detto: "Non possiamo accettare che ci possa essere un ricatto tra l'accoglienza data a tutti i rifugiati siriani dalla Turchia, con supporto finanziario europeo, e questa iniziativa militare unilaterale". L’ambasciatore ha detto che la Turchia non è contro i curdi, ma contro le organizzazioni terroristiche. “In questa operazione non stiamo prendendo di mira i curdi. Prendiamo di mira le organizzazioni terroristiche Unità di protezione dei popoli (Ypg). Trattiamo allo stesso modo tutte le organizzazioni terroristiche”, ha dichiarato il diplomatico, secondo cui le milizie curde Ypg, considerate da Ankara il ramo siriano del gruppo armato Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk) sono “pericolose” al pari dello Stato islamico.
(Mom)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..