KOSOVO
Mostra l'articolo per intero...
 
Kosovo: dure contestazioni a Pristina per assegnazione premio Nobel alla letterattura ad Handke (2)
 
 
Pristina, 11 ott 10:47 - (Agenzia Nova) - "Per il ricordo delle vittime della violenza serba in Kosovo, per le oltre 12 mila persone rimaste uccise durante la guerra, per le oltre 20 mila donne, uomini e bambini violentati, per chi ancora oggi soffre i traumi di quello che hanno subito, e per le famiglie di oltre 1600 persone tuttora disperse, questo premio è una grave offesa. Le piaghe sono ancora aperte e fanno male. Non è una buona letteratura, e non è un bravo scrittore chi si unisce alla violenza e offende ed umilia le vittime", si legge nella dichiarazione di Vetevendosje. A Pristina, l'Accademia delle Scienze e delle Arti ha espresso la propria "indignazione" definendo Handke "un celebre esponente delle idee fasciste della sottomissione e un appassionato sostenitore di Milosevic e delle sue guerre e genocidi nei Balcani. Non avevamo creduto che potessimo affrontare, in cosi breve tempo, la perdita della memoria e l'amnistia morale di quelli che con tanta passione hanno sostenuto un omicida dei popoli", si legge nella lettera inviata all'Accademia per il Nobel. (Kop)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..