LEGGE BILANCIO
Mostra l'articolo per intero...
 
Legge Bilancio: viceministro Castelli ad "Avvenire", sulla famiglia c'è bisogno di tempo (2)
 
 
Roma, 11 ott 09:59 - (Agenzia Nova) - Dalla Banca d'Italia alla Corte dei Conti c'è scetticismo sui 7 miliardi di risorse derivanti dalla lotta all'evasione. E' una stima attendibile? "Stavolta ci sono leggi specifiche e sistemi di monitoraggio dettagliati. La cifra di 7 miliardi non è aleatoria. Anzi, è una stima al ribasso. Quando gli strumenti che metteremo in campo saranno a regime si recupereranno ancora più risorse. Con la stretta contro le frodi sui carburanti a quella sui contributi previdenziali, con il sistema della lotteria degli scontrini (che in Portogallo ha dato risultati straordinari) e con gli introiti derivanti dalla e-fattura e dagli scontrini elettronici siamo convinti di ottenere grandi risultati. Anche i più scettici dovranno ricredersi. E inseriremo anche il carcere per i grandi evasori". Come risponde agli industriali che ritengono insufficiente un taglio del cuneo di poco superiore ai 2 miliardi? "Sono critiche e giudizi prematuri che si fa fatica a comprendere. Le riforme fiscali non si fanno in pochi giorni, soprattutto se si procede con il coinvolgimento delle parti sociali. Dopo decenni, finalmente c'è un governo che decide di ridurre l'Irpef e aumentare i soldi in busta paga ai lavoratori. Già questo aspetto è da valutare positivamente". 'Italia 5 stelle' di domani a Napoli rischia di essere rovinata dalle divisioni interne. C'è una scissione in vista? "Non sono a conoscenza di scissioni, mi dispiace se qualche collega non verrà a Napoli per festeggiare un Movimento che ha rivoluzionato la politica italiana con tante battaglie e, dal 4 marzo del 2018, al governo pensando esclusivamente ai temi e agli interessi dei cittadini", ha concluso Laura Castelli. (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..