COREA DEL SUD
Mostra l'articolo per intero...
 
Corea del Sud: procuratori negano coinvolgimento procuratore capo in scandalo sessuale
 
 
Seul, 11 ott 07:44 - (Agenzia Nova) - l’Ufficio del procuratore supremo della Corea del Sud ha smentito indiscrezioni in merito al coinvolgimento del procuratore generale, Yoon Seok-youl, nello scandalo corruttivo-sessuale che ha investito un ex viceministro della Giustizia. Le indiscrezioni, che giungono proprio mentre l’amministrazione del presidente socialdemocratico Moon Jae-in accelera gli sforzi tesi a depotenziare le procure, sono state diffuse oggi dal periodico Hankyoreh 21, affiliato al quotidiano di sinistra “Hankyoreh”. Secondo le indiscrezioni, il magnate delle costruzioni Yoon Joong-cheon sarebbe ricorso ad escort per ottenere i favori del procuratore generale. Il magnate è a processo con l’accusa di essere ricorso a tangenti e favori sessuali per ottenere i favori di influenti funzionari pubblici, incluso l’ex viceministro della Giustizia Kim Hak-eui. (segue) (Git)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..