FILIPPINE-CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Filippine-Cina: Mar Cinese Meridionale, capo Forze armate filippine sostiene diplomazia (4)
 
 
Manila, 11 ott 05:55 - (Agenzia Nova) - Il presidente delle Filippine ha presto temporaneamente le distanze dalla sua usuale linea pro-cinese con l’approssimarsi della visita a Pechino, durante la quale ha sollevato il tema della sentenza del tribunale Onu che nel 2016 ha respinto le rivendicazioni territoriali della Cina sul Mar Cinese Meridionale. Quella di Duterte è parsa un’operazione tesa a consolidare il consenso interno: non a caso, il presidente aveva annunciato di voler sollevare il tema delle dispute territoriali lo scorso 6 agosto, di fronte all’influente Camera del commercio e dell’industria filippino-cinese, una delle principali lobby che premono per il rafforzamento dei legami tra Manila e Pechino. “Il pronunciamento arbitrale è una cosa di cui parleremo”, aveva detto Duterte. “E’ per questo motivo che vado in Cina. (…) Non avevo forse già detto, che prima della fine del mio mandato mi sarei occupato del Mar Cinese Meridionale?”. Diversi analisti ritengono che quella di Duterte sia una mossa calcolata tesa a contenere i malumori di diverse categorie dell’apparato statale, a partire dai vertici delle Forze armate, ostili alla politica di avvicinamento alla Cina. Duterte resta però deciso a cementare un partenariato strategico con Pechino, che lo ritiene un “amico di fiducia”. (segue) (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..