MESSICO
Mostra l'articolo per intero...
 
Messico: Banca centrale, due governatori volevano tasso di sconto minore del 7,75
 
 
Città del Messico, 10 ott 17:50 - (Agenzia Nova) - Nella riunione tenuta a fine settembre, due membri della giunta dei governatori della Banca centrale del Messico (Banxico) avevano votato per una riduzione di 50 punti base del tasso di sconto. Lo si apprende dalla minuta pubblicata oggi da Banxico della riunione che ha portato il tasso al 7,75 per cento, con il taglio di soli 25 punti base voluto dagli altri tre membri della giunta. Il vice governatore Gerardo Esquivel ha segnalato che l'inflazione ha mostrato un comportamento migliore del previsto, fissandosi proprio attorno all'obiettivo stabilito Banxico, il 3 per cento con un punto in più e in meno di variazione percentuale. Joathan Heath da parte sua ha detto che un taglio maggiore avrebbe tra l'altro potuto contrastare un calo della produttività nel paese. (segue) (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..