SIRIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Siria: Di Stefano (Maeci) a “Nova”, Europa si muova con più celerità dopo azione Turchia
 
 
Roma, 10 ott 17:05 - (Agenzia Nova) - L’Europa deve muoversi con più celerità del solito, in relazione all'offensiva lanciata dalla Turchia ieri nel nord della Siria, “perché le operazioni sono già iniziate e bisogna evitare che possa finire male”. Lo ha dichiarato ad “Agenzia Nova” il sottosegretario agli Affari esteri e Cooperazione internazionale, Manlio Di Stefano. Di Stefano ha sottolineato l’importanza di “muoversi in modo multilaterale, come annunciato ieri, e lavorare in seno alla Nato e all’Onu per far sì che questa avanzata nel nord della Siria non diventi una scusa per ripulire la zona dei curdi”. Al contrario, bisogna garantire che “sia un’azione anti-Daesh (acronimo in arabo di Stato islamico nel Levante e in Iraq), come Erdogan l’ha voluta annunciare”, ha proseguito. Il capo dello Stato turco, Recep Tayyip Erdogan “ha avuto avvisi sia da Trump (presidente degli Stati Uniti Donald Trump) che dall'Ue", ha concluso.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..