Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno - Medio Oriente (4)
 
 
Roma, 10 ott 17:00 - (Agenzia Nova) - Siria: rappresentane curdo Youssef, inizierà una grande fuga dal Rojava - L’offensiva lanciata dalla Turchia nella regione siriana del Rojava darà il via “ad una grande fuga” della popolazione curda locale formata da oltre 2 milioni di persone. Lo ha dichiarato Ahmad Youssef, responsabile economico dell’Amministrazione autonoma del nord e dell’est della Siria e docente dell’Università di Afrin, nella conferenza stampa organizzata oggi presso la Camera dei deputati. “Ieri la Turchia ha iniziato a bombardare e ha portato sul confine 12 mila ribelli islamisti, insieme vogliono entrare nel Rojava”, ha dichiarato Youssef, secondo cui quella in atto è una rivincita di Ankara contro i curdi per la loro vittoria contro lo Stato islamico. “Possiamo dire che questa è una rivincita dei turchi. Quando facevamo operazioni contro Daesh (acronimo in arabo per Stato islamico dell’Iraq e del Levante) i turchi ci bombardavano, ora con questa offensiva la Turchia vuole una rivincita. Noi siamo qui per condividere con voi queste preoccupazioni. Se continuano gli attacchi la popolazione inizierà a fuggire dalla sua terra”, ha dichiarato. “Abbiamo catturato 12 mila esponenti di Daesh, abbiamo chiesto per loro un processo internazionale, ma nessun paese finora ha fatto nulla. Noi sappiamo bene che tutti i paesi in Medio Oriente sono totalitari e quindi hanno iniziato ad attaccarci quando hanno visto il nostro governo democratico. Ora la Turchia, un sistema totalitario, sta attaccando il Rojava”. (segue) (Res)
TUTTE LE NOTIZIE SU..