CONGO-KINSHASA
Mostra l'articolo per intero...
 
Congo-Kinshasa: Oms, epidemia di ebola rallenta ma resta radicata in aree insicure (2)
 
 
Ginevra, 10 ott 15:43 - (Agenzia Nova) - Ryan ha aggiunto che l'epidemia si è limitata a un triangolo geografico che si estende tra le città di Mambasa, Komanda, Oicha e Mandima, grazie anche a una migliore tracciabilità delle persone esposte al virus, a sepolture più sicure e all’accettazione delle vaccinazioni da parte della comunità (236 mila fino ad oggi). “Stiamo davvero raggiungendo un punto in cui siamo sempre più in cima alla sorveglianza, sempre più in cima alla prevenzione e al controllo delle infezioni”, ha detto il funzionario dell’Oms. “Il problema è che (l’epidemia) è tornata in aree profondamente insicure”, ha aggiunto Ryan, ricordando che le operazioni minerarie, legali e illegali, abbondano nella zona, con persone che vanno avanti e indietro nei loro villaggi, mentre restano attive le milizie Mai-Mai e i ribelli ugandesi delle Forze alleate democratiche (Adf). Le autorità sanitarie congolesi hanno dichiarato il mese scorso che intendono introdurre un secondo vaccino contro l'ebola, prodotto dalla casa farmaceutica Johnson & Johnson, per integrare il primo vaccino monodose prodotto da Merck, ma nessuna data è stata finora annunciata. “L'obiettivo di questo vaccino è di proteggere le persone al di fuori della zona dell'epidemia, in luoghi come Goma, e fornire potenzialmente una sorta di ‘firewall’ ”, ha detto Ryan. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..