CIPRO-TURCHIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Cipro-Turchia: Descalzi (Eni), “non preoccupato” per situazione in Zee (2)
 
 
Roma, 10 ott 13:50 - (Agenzia Nova) - Ieri il presidente del Consiglio italiano, Giuseppe Conte, in una conversazione telefonica con il presidente cipriota, Nicos Anastasiades, ha condannato la violazione della sovranità cipriota da parte della Turchia ed espresso piena solidarietà a Cipro. Lo ha reso noto il portavoce del governo di Nicosia, Prodromos Prodromou, in una dichiarazione. “Il presidente ha informato ampiamente il primo ministro italiano in merito alle azioni illegali e all'intrusione in corso in Turchia in un blocco autorizzato nella Zona economica esclusiva della Repubblica di Cipro e si sono scambiati opinioni su come affrontare le provocazioni e violazioni turche dei diritti sovrani della Repubblica di Cipro”, si legge nella dichiarazione. Secondo il portavoce dell’esecutivo cipriota, "Conte ha ribadito la posizione del suo paese, condannando chiaramente la violazione dei diritti sovrani della Repubblica di Cipro e del diritto internazionale da parte della Turchia e ha espresso la piena solidarietà dell'Italia con Cipro, riaffermando che manterrà questa posizione al prossimo vertice del Consiglio europeo”. Le autorità di Ankara hanno emesso un nuovo navtex segnalando che la nave turca Yavuz, che è tornata nella Zee di Cipro, effettuerà operazioni di perforazione all'interno del blocco 7, situato al largo della costa sud-occidentale di Cipro. Il blocco 7 è stato concesso in licenza dal governo di Cipro alle compagnie energetiche Eni e Total per attività esplorative alla ricerca di idrocarburi. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..